Header Image
 

Corso “18 miracoli di Gesù nel Vangelo di Marco”

22 Novembre 2018

Canterò senza fine le grazie del Signore, con la mia bocca annunzierò la tua fedeltà nei secoli, perché hai detto: «La mia grazia rimane per sempre»; la tua fedeltà è fondata nei cieli (Sal 88,1)

Voglio far mie le parole di questo salmo e rendere lode con tutto il cuore al Signore per tutto quello che ha operato e continua ad operare in mezzo a noi. Ringraziarlo perché la sua fedeltà è eterna, perché Lui mantiene quello che promette e ne sono testimoni questi venti anni di scuola di evangelizzazione. 

Tutto ha avuto inizio l’8 Dicembre 1997 quando la comunità e le cellule hanno ricevuto il corso Emmaus dalla scuola S. Andrea del Messico di cui è fondatore Josè H. Prado Flores. Chi ha partecipato a quel primo ritiro ricorda la grazia, la gioia e l’entusiasmo, che il Signore riversò in quei giorni sui fratelli che vi parteciparono.

Da quel momento la grazia di Dio, come un fiume in piena, si è riversata su tutta la realtà compiendo prodigi in tanti cuori, donando a tanti fratelli la possibilità di conoscere Gesù vivo e risorto, guarendo tante ferite con la potenza della parola di Dio.

La nostra stessa fede, attraverso una metodologia semplice e dinamica, è cresciuta e si è fortificata fino a scegliere di metterci al servizio del vangelo perché ogni uomo possa conoscere la bellezza di questo Dio che non si stanca mai di farsi vicino per rendere felice ogni uomo.

Venti anni di cammino costellato da tantissimi miracoli di cui siamo stati testimoni, miracoli che Gesù continua a compiere ancora, perché “Lui è sempre lo stesso ieri, oggi e sempre”!

Proprio per ringraziarlo di tutto questo nei giorni 16/17/18 novembre 2018, abbiamo ricevuto un corso nuovo “18 miracoli di Gesù nel vangelo di Marco”. Che dite, c’era corso più appropriato di questo per festeggiare 20 anni di grazia?

Ospiti speciali di questa festa, in primis, la Parola di Dio, lampada ai nostri passi, intronizzata all'inizio del corso e spezzata nei vari insegnamenti attraverso il vangelo di Marco; poi, direttamente dal Messico, Josè H. Prado Flores; Sofia Agazzi, responsabile nazionale della scuola S.Andrea in Italia; Anna predicatrice venuta dalla Polonia per noi; tutti i fratellini e le sorelline che in questi anni hanno vissuto l’esperienza dei corsi  nelle cellule e che hanno visto che veramente “la fedeltà del Signore dura in eterno”.

E’ stata una grande festa: la parola di Dio, attraverso la meditazione dei miracoli compiuti da Gesù, ha cambiato l’acqua della delusione nel vino della gioia di appartenere a Gesù, ha rialzato chi era seduto per la strada stanco del cammino come il cieco Bartimeo, ha guarito la paura di chi, come gli apostoli sulla barca , lottano contro le tempeste che improvvise si scatenano, ha ridato fiducia a chi, come l’uomo dalla mano paralizzata, non riusciva più a ricevere tutto da Dio e aveva paura di  donarsi completamente a lui.

Potrei continuare ancora, ma in questo modo ti svelerei tutti i 18 miracoli che Gesù ha fatto e che sono raccontati nel vangelo di Marco, invece lascio a te, che stai leggendo questo articolo, la curiosità e la grazia di scoprirli da solo perché quei miracoli possano compiersi nella tua vita, solo lasciando a Dio la libertà di farli.

Ma c’è un miracolo che nel vangelo di Marco non è raccontato, apri bene le orecchie e soprattutto il cuore: il miracolo più grande è la tua vita così com’è adesso in questo momento! Sì la tua vita, quello che vi è dentro, quello che vivi ogni giorno è un miracolo perché ti permette di incontrare Dio e di sperimentare in maniera speciale il suo amore.

E allora anche tu, come me, potrai dire “Canterò senza fine le grazie del Signore, con la mia bocca annunzierò la tua fedeltà nei secoli, perché hai detto: «La mia grazia rimane per sempre».